Il Misantropo visto da MariaTeresa Surianello su "il manifesto" del 4.8.18

...La società non sostiene alcuna emancipazione, anzi, lega alla famiglia a doppio filo, con intrallazzi e nepotismi, falsi valori e compromessi. legalità e verità sembrano chimere, ma Tonio De Nitto vuole insistere nel perseguire, anche con la messinscena del Misantropo di Molière, tradotto e riadattato da Francesco Niccolini. Quasi un kolossal per le economie della Factory, otto attori guidati da Ippolito Chiarelloper gridare la propria diversità.

Post in evidenza
Post Recenti