© 2017 Associazione Culturale Factory Compagnia Transadriatica

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

CONTRIBUTI RICEVUTI PER LE ATTIVITA’ NELL’ANNO 2018

 

Come da disposizioni della L. 4.08.2017 n. 124 – Trasparenza per i contributi Pubblici ricevuti da Enti e Imprese:

L’Ass. Cult. Factory compagnia transadriatica  per l’anno 2018 ha ricevuto i seguenti contributi a sostegno delle attività svolte:

 

– MIBACT – Direzione Generale Spettacolo – Settore Teatro ai sensi dell’art. 44 comma 2 D.M. 27 luglio 2017  – Progetto speciale  € 12.628 (contributo non ancora erogato)

 

Contributo annuale per il triennio 2017 – 2018 -2019 da parte della Regione Puglia, per un progetto in A.T.S. Con Ass. Culturale Principio attivo teatro FSC Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020 – “Patto per la Puglia” € 73.185,25

 

Contributo “Residenze / edizione 2018” Art. 43 DM 01/07/2014 MIBACT /Regione Puglia Centro di Residenza Pugliese – TRAC € 18.411,96 di cui 60% quita Mibac 

 

In conformità con le nuove norme sulla TRASPARENZA e in merito all’applicazione di quanto disposto dall ́art. 9, comma 2 e 3 del Decreto Legge 8 agosto 2013, n. 91 (convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112) articolo recante Disposizioni urgenti per assicurare la trasparenza, la semplificazione e l’efficacia del sistema di contribuzione pubblica allo spettacolo dal vivo e al cinema, e a seguito dei quesiti pervenuti, l’Ass. Cult. Factory compagnia transadriatica  pubblica in questa sezione le informazioni riguardante i membri del Consiglio Direttivo

 

L’Ass. Cult. Factory compagnia transadriatica  ha al suo interno le seguenti cariche dal 2 luglio 2018:

1) Angelantonio De Nitto, Presidente dell’associazione e Legale Rappresentante.La carica non prevede compenso;

2) Fabio Tinella, vicepresidente dell’associazione. La carica non prevede compenso;

3) Francesca D’Ippolito, segretaria tesoriera.

Lecce, 26/02/2019

CURRICULUM VITAE DIRETTORE ARTISTICO 


Tonio De Nitto (Angelantonio De Nitto - 1979) collabora per 10 anni, sino al 2008, con i Cantieri Teatrali Koreja e frequenta corsi con maestri della scena contemporanea: G. B. Corsetti, C. Brie, D. Manfredini, M. Baliani, A. Cirillo, R. Olivier, E. Nekrosius, G. Soresi del Piccolo di Milano, M. Nonni di Ravenna Teatro, P. Cuoco della Paolo Grassi. All’interno dell’impresa, dal 2015 riconosciuta come Centro di Produzione, si occupa anche di organizzazione, lavora come attore in alcuni spettacoli e come assistente alla regia con A. Zamboni e con E. Toma. Nel 2007 è scelto come giovane regista del progetto Interreg IPA e dirige una residenza artistica con attori italiani e stranieri, da cui prende corpo lo spettacolo “Sogno di una notte di mezza estate”.

Nel 2009 consegue la laurea in lettere classiche con votazione 110/110 e lode presso l'Università del Salento con una tesi sulle traduzioni e riscrtitture di "Uccelli" di Aristofane.

 

Nel 2009 è assistente alla regia di A. Cirillo per “Otello” prodotto dall’Eliseo di Roma e dallo Stabile delle Marche e fonda la Compagnia Factory.


Dal 2010 al 2012 per Terrammare Teatro si occupa del coordinamento artistico-organizzativo della residenza artistica presso il Teatro Comunale di Nardò - progetto Teatri Abitati - per il quale realizza anche tre edizioni della manifestazione Nardò in movement – incursioni di danza urbana, realizzata nell’ambito di Dansystem - the Puglia dance network - PO FESR Puglia 2007_13 Asse IV 4.3.2, azione della Regione Puglia attuata dal Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con Comune di Nardò e Factory compagnia transadriatica.


Dal 2011 per Factory dirige gli spettacoli “Sogno di una notte di mezza estate”(2011), “Romeo e Giulietta” (2012), “Cenerentola” (2012), “La bisbetica domata” (2015) e “Diario di un brutto anatroccolo” (2016), “Il misantropo” (2018), "Mattia e il nonno" (2019) promuove a Lecce la rassegna “La scena dei ragazzi” in collaborazione con il TPP e collabora con il Comune di Lecce per la promozione della stagione di prosa. Nel 2013, con il contributo di Puglia Promozione crea il progetto “Trip”, altarino per una memoria collettiva.

 

Dal 2013 è direttore artistico del Teatro Comunale di Novoli, ottenendo il riconoscimento di “residenza artistica” dal 2015 a seguito dell’Avviso Pubblico emanato dalla Regione Puglia e contestualmente dal Mibact in base all’art.45 del DM 01/07/14. La gestione della residenza del Teatro Comunale di Novoli è affidata all’ATS composta dalla Compagnia Factory e da Principio Attivo Teatro, che conferma a Tonio De Nitto la direzione artistica in continuità con l’esperienza pregressa. Per il nuovo triennio la residenza è  stata individuata come “Centro di Residenza” ai sensi dell’art. 43 del DM 27.07.2017, il progetto sarà realizzato in ATS con le maggiori imprese pugliesi: Coop. Bottega degli Apocrifi, Coop. CREST, Ass Cult. Tra il dire e il fare, in un progetto ambizioso e diffuso su tutto il territorio regionale, da Foggia a Lecce.

 

Dal 2014 dirige a Lecce il Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni Kids, insieme alla compagnia Principio Attivo Teatro, che presenta ogni anno una ricca programmazione di spettacoli, laboratori, mostre, perfomance nazionali e internazionali in spazi differenti della città, dal Teatro Paisiello alle periferie urbane.

Dal 2015 è direttore artistico del Festival I Teatri della Cupa che si svolge in estate a Novoli, dedicato ai linguaggi innovativi della scena contemporanea. Nelle edizioni 2017 e 2018 ha ospitato, tra gli altri, Roberto Latini, Massimiliano Civica, Claudia Marsicano, Serena Balivo, tutti vincitori del Premio UBU.

Dal 2016 è regista docente presso AMA, Accademia Mediterranea dell’attore diretta da Franco Ungaro per la quale dirige i saggi accademici del 2016, 2017 e la performance Pupe di Pane nel 2018.

Nel 2017 De Nitto riceve il premio “miglior regia”, “miglior drammaturgia” e “miglior spettacolo” a Hamedan (Iran), nello stesso anno ottiene il Premio della giuria della città di Kotor in Montenegro.

CURRICULUM VITAE VICE PRESIDENTE

Fabio Tinella (Fasano, 1981) inizia la sua carriera nel teatro di strada e nel 2003 lavora come clown nel Circo Henry Niuman. Nel 2005 si laurea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia de “La Sapienza” di Roma.

Nel 2006 vince una borsa di studio per giovani attori nel progetto europeo AR.CO.- Artistic Connections.

Studia recitazione, metodo Orazio Costa, con B. Lo Parco, F. Gatto e S. De Nichilo; commedia dell’arte con S. Cavallini e C. De Maglio; espressione corporea con S. Ricciardelli e A. Omolù; voce con A. Pizzicato, M. T. Del Pero e M. Cassi. Ha studiato teatro con i maestri Barbara Valmorin, Arturo Cirillo, Cathy Marchand, Emma Dante e Cesar Brie.

Nel 2007 è diretto da C. Gozzi in Teatri nel progetto “Face à face”, e da W. Waas in "Bocca di Cowboy". Dal 2005 al 2011 è interprete in varie produzioni dei Cantieri Teatrali Koreja tra cui "La passione delle troiane" regia A. Pizzicato e S. Tramacere e "Paladini di Francia" di F. Niccolini, regia Enzo Toma (Premio della critica 2009).

Nel 2010 è diretto da E. Toma in "Pinocchio" e collabora con il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce per il Mozart e Salieri di Puskin. Nel 2012 è diretto da Valentino Ligorio in "In diretta dalla Luna" di F. Santoro e da Enzo Toma in "Comic Opera".

Nel 2009 fonda a Lecce la compagnia teatrale Factory Compagnia transadriatica.

Dal 2010 al 2013 collabora con Paola Leone nel progetto di teatro-carcere Io ci Provo, nelle carceri penitenziarie di Taranto e Lecce.

Dal 2011 ad oggi è stato diretto da Tonio De Nitto in varie produzioni di Factory: "Sogno di una notte di mezza estate", "Romeo e Giulietta" (riscr. di F. Niccolini), "Cenerentola", "Trip: viaggio nel salento tra santi e fanti", "La bisbetica domata", "Il misantropo" (riscr. di F. Niccolini), "Trip al mare".

Nel cinema è stato diretto da Carlos Solito, Andrea D’Asaro e Ricky Tognazzi.

CURRICULUM VITAE SEGRETARIA TESORIERA

 

Francesca D’Ippolito consegue la laurea specialistica in Lettere - curriculum lettere classiche – con votazione 110/110 e lode presso l’Università degli Studi di Siena nel 2008, specializzandosi in Storia greca attraverso un’indagine sugli aspetti organizzativi degli agoni ateniesi nel V sec. A. C. 

Nel 2009 si abilita all’insegnamento dell’italiano a stranieri, come comprovato dalla certificazione Ditals rilasciata dall’Università per Stranieri di Siena.

Da febbraio 2008 a giugno 2009 collabora con il Teatro Metastasio di Prato come assistente alla regia per il Laboratorio di Prato, seguendo i lavori di Marco Martinelli, Roberto Latini, Federico Tiezzi. 

Dal 2010 al 2013 lavora presso il Cerchio di Gesso/Oda Teatro di Foggia come organizzatrice teatrale, nell’anno 2014 è responsabile del settore scuola di Quelli di Grock/Teatro Leonardo di Milano. 

Collabora dal 2010 ad oggi con diverse realtà come organizzatrice: Fibre Parallele, Principio Attivo Teatro, Bottega degli Apocrifi, Terrammare Teatro, Coop. C.R.E.S.T, Armamaxa, Nasca Teatri di Terra, Ass. Cult. Tra il dire e il fare, VicoQuartoMazzini, Teatrodilina, Fondazione Sipario Toscana/Onlus.

Ha collaborato con importanti festival nazionali ed internazionali: tra gli altri Castel dei mondi di Andria, StartUp Teatro (Taranto), Mercantia (Certaldo), Armunia (Castiglioncello). 

Ha tenuto seminari di organizzazione teatrale presso il DAMS di Lecce e altre strutture private. 

Attualmente si occupa della direzione organizzativa di Factory compagnia trasadriatica e del coordinamento organizzativo del festival i Teatri della Cupa e di Kids festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni.

E’ membro del direttivo C.Re.S.Co (Coordinamento delle realtà della scena contemporanea) e coordinatrice del tavolo finanziamenti.