#tobeornottobe laboratorio teatrale rivolto a un gruppo di persone con disabilità e non



Era il 2016 quando nel nostro cammino artistico abbiamo incontrato la danzatrice Francesca De Pasquale, un'artista con la sindrome di Down. Con lei abbiamo creato il pluripremiato spettacolo "Diario di un brutto anatroccolo" che ha attraversato l'Italia, l'Europa, l'Asia e, se non fosse stato fermato dal covid19, avrebbe raggiunto anche l'America Latina.

In quel lontano 2016 gli sguardi del pubblico ci dicevano che avevamo fatto qualcosa di singolare, e col passare del tempo iniziavamo a capire che quanto creato faceva parte di uno sguardo e un percorso artistico che arrivava da più lontano.

Da quando nel 2012 demmo vita ad un altro fortunato spettacolo, "Cenerentola", che metteva al centro del discorso il corpo non-conforme del Principe. Un corpo che rompeva uno stereotipo, uno sguardo viziato da centinaia di anni.

Poi dal 2019 al 2020 grazie al progetto interreg Grecia Italia "Cross the gap”, abbiamo avuto la possibilità di approfondire questi temi incontrando anche altre realtà che lavorano con persone con disabilità.

Così abbiamo deciso che nei prossimi anni porteremo avanti un progetto politico: mettere le persone/gli artisti con disabilità al centro della comunità per smuovere la percezione stereotipata che noi abbiamo di loro e del corpo non-conforme.

Per questo daremo opportunità ad artisti di teatro con disabilità di poter essere presenti nelle nostre rassegne e festival, e vorremmo che la nostra comunità avesse anche l'opportunità di un confronto in prima persona su questi temi.

Nei prossimi giorni partirà il laboratorio di teatro #tobeornottobe, con persone con disabilità e non, e pensiamo che questo possa essere uno strumento efficace per poter attraversare la nostra comunità. Se vuoi essere partecipe e contribuire alla riuscita di questo progetto ti aspettiamo al nostro laboratorio.

Tonio De Nitto e Fabio Tinella




TO BE OR NOT TO BE laboratorio teatrale rivolto a un gruppo di persone con disabilità e non, a cura di Factory Compagnia Transadriatica


Il teatro è un rito dove ciascuno si confronta con le proprie storie, le proprie emozioni e i propri limiti: rivive, si domanda, s’interroga, scava, per trovare se stesso, per raccontarsi e raccontare allo stesso tempo la propria visione del mondo. Il teatro crea comunità.

#tobeornottobe è un laboratorio rivolto a un gruppo di persone con disabilità e non, un'esplorazione del linguaggio teatrale e della pratica scenica, uno spazio aperto dove poter fiorire nelle proprie diversità, potenzialità e bellezze.

L'obiettivo del laboratorio è attivare un luogo di incontro e di scambio attraverso il teatro, al fine di sensibilizzare i partecipanti e l'opinione pubblica ai processi di inclusione sociale.

A conclusione del percorso laboratoriale è prevista una messinscena finale aperta alla comunità.


INFORMAZIONI

→ PARTECIPANTI Il laboratorio è rivolto a giovani (dai 18 anni in su) e adulti.

→ Il laboratorio è guidato da Tonio De Nitto, Fabio Tinella, assistente Carmen Ines Tarantino

→ COSTO: È prevista una quota d’iscrizione iniziale

→ DURATA Dal 2 novembre 2021 a maggio 2022.

→ 2 incontri settimanali: martedì e giovedì dalle ore 18:00 alle ore 20:00

→ DOVE Convitto Palmieri, Lecce – Polo biblio-museale di Lecce


→ INFO 339.4363222 - 3200119048 - 3290474358 www.compagniafactory.com

Il laboratorio rientra nell’ambito di "Legami - Teatri del nord Salento", progetto artistico promosso da Factory Compagnia Transadriatica e Blablabla, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Novoli, Campi Salentina e Trepuzzi. Il progetto è finanziato dal fondo regionale “Fsc 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la tutela e valorizzazione dei beni culturali e per la promozione del patrimonio immateriale. Custodiamo la cultura in Puglia 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali”

Post in evidenza
Post Recenti