© 2017 Associazione Culturale Factory Compagnia Transadriatica

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
Please reload

Post Recenti

MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER ISCRIVERSI  ALLA TRAINING SESSION SU TEATRO SOCIALE E DI COMUNITA’ PREVISTA DAL PROGETTO CROSS THE GAP A LECCE DAL 3 al...

CALL PER ISCRIVERSI ALLA TRAINING SESSION SU TEATRO SOCIALE E DI COMUNITA’ PREVISTA DAL PROGETTO CROSS THE GAP A LECCE DAL 3 al 15 GENNAIO 2020.

November 16, 2019

1/10
Please reload

Post in evidenza

✭✭✭✭✭ "Pura magia e potere dell'amore"

 

✭✭✭✭✭ "Pura magia e potere dell'amore. Questi sono gli ingredienti principali di questa splendida rivisitazione della classica fiaba di Cenerentola di questa compagnia teatrale italiana del sud e dei suoi colleghi.

 

Questa produzione è rivolta ai bambini, ma ha la deliziosa capacità di affascinare e sedurre gli adulti. Gli italiani hanno l'abilità di fare tutto con grande stile e questa storia è stata raccontata con brio ed eleganza per buona misura .

 

Lo spazio intimo della Yurta in Summerhall diventa un favoloso circo in miniatura nelle mani di questa compagnia . Tutti gli ingredienti della storia di Cenerentola sono presenti in forma compatta. La Fata Madrina è incarnata nell'armadio magico dove le porte si aprono senza stringhe visibili. Diventa un carillon, un orologio, camera da letto delle sorellastre e il guardaroba dei tre (sì , tre ! ) vestiti per il ballo di Cenerentola .

 

La cenciosa e bella Cenerentola (Serena Rollo) si inginocchia a strofinare e pulire i bianchi mobiletti da bambole che rappresentano abilmente la grande casa dove lei è serva. Le sue due sorelle faccia da bambola, Mariliana Bergamo  (Genoveffa) e Francesca Nuzzo (Anastasia) sono magnificamente malvagie e  ben si affaccendavano e scalciavano mostrando le loro abilità in clownerie, mimo e movimento.

 

La matrigna en travesti (Fabio Tinella) assegna  punizioni e coccole, guardando verso il basso le sue ragazze da alti trampoli . Lo stereotipo del bel principe è frantumato e come un eroe occhialuto di questo spettacolo, ha un atteggiamento triste, timido e impacciato . Giocato con  la sensibilità comica di Antonio Miccoli , questo principe dagli stivaletti rossi è una delizia rinfrescante. Il suo trovare il proprietario della scarpa è una formalità, i loro codici segreti del corpo erano ben a posto e il suo cuore già sciolto – e bene si..era  fatto di cioccolato !

 

Con la musica dal swing di Sing Sing fino a Rossini e al Letkiss , con Frank e Nancy Sinatra attraversati in giusta misura, questo mix eclettico aggiunge alla gioia dell'esperienza .

 

I costumi favolosi che rinbalzano agli occhi sono stati progettati da Lucia Lapolla che lavora a La Scala di Milano e l'illuminazione di Davide Arsenio crea la giusta atmosfera.

 

Questo è teatro squisito che avvolge il pubblico nella magia e trascende la lingua. Semplicemente meraviglioso!”

Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square