© 2017 Associazione Culturale Factory Compagnia Transadriatica

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
Please reload

Post Recenti

le buone pratiche nel teatro e disabilità convegno a cura di Andrea Porcheddu

December 26, 2019

1/10
Please reload

Post in evidenza

Un "Romeo e Giulietta" in versione pop

March 31, 2012

Tra le luminarie di una Verona senza tempo, «gli amanti segnati dalle stelle» di Shakespeare celebrano il loro sfortunato amore nel secondo lavoro della Compagnia Factory che, dopo il Sogno di una notte di mezza estate, prosegue la rilettura pop di un altro classico del Bardo portando in scena Romeo e Giulietta, con la regia di Tonio De Nitto.

Realizzato con il supporto di Terrammare Teatro e Teatri Abitati, il nuovo lavoro della giovane compagnia trasforma la tragedia di Shakespeare in una commedia corale, affidata a sette bravi attori ben assortiti, provenienti da quattro realtà teatrali pugliesi e qui impegnati in un testo adattato da Francesco Niccolini che lo ha interamente riscritto, conservando l’impianto originale ma alleggerendolo con versi in rima che ne esaltano la destinazione più spedita.

Con queste premesse, ai due innamorati più famosi del mondo (interpretati da Angela De Gaetano e Fabio Tinella), è quasi preclusa l’intimità: persino la celebre scena del balcone diventa un rito collettivo, commentato dai sospiri di un coro che ha fretta di andare a dormire.

S’irrobustisce, invece, lo scontro generazionale tra l’impulso adolescenziale di abitare un mondo in cui regnino sovrani l’istinto e l’innocenza, e la società degli adulti più incline al calcolo e alla corruzione: succede, così, che un padre (Ippolito Chiarello) passi disinvoltamente dall’essere contrario alle nozze affrettate della figlia per poi ordinarle di sposarsi dall’oggi al domani, dandole della puttana non appena questa si dimostri poco remissiva.

Il contrasto insanabile si bagna nel fiume di sangue da cui tutti, innocenti e potenti, usciranno puniti e la regia di De Nitto apre una parentesi di riflessione nei ritmi della commedia, per poi tornare a giocare col pubblico in un sorteggio-lotteria il cui premio in palio è un bacio, a scelta dello spettatore che lo vince.

Interpretato anche da Lea Barletti, Dario Cadei, Filippo Paolasini e Luca Pastore, il Romeo e Giulietta della Compagnia Factory è vestito dai raffinati costumi di Lucia Lapolla, con le scenografie di Roberta Dori Puddu e le luci di Davide Arsenio.

Dopo le due repliche al Teatro Paisiello di Lecce, la prossima serale è in programma il 20 aprile al Teatro Comunale di Torre Santa Susanna.

Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square