© 2017 Associazione Culturale Factory Compagnia Transadriatica

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
Please reload

Post Recenti

MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER ISCRIVERSI  ALLA TRAINING SESSION SU TEATRO SOCIALE E DI COMUNITA’ PREVISTA DAL PROGETTO CROSS THE GAP A LECCE DAL 3 al...

CALL PER ISCRIVERSI ALLA TRAINING SESSION SU TEATRO SOCIALE E DI COMUNITA’ PREVISTA DAL PROGETTO CROSS THE GAP A LECCE DAL 3 al 15 GENNAIO 2020.

November 16, 2019

1/10
Please reload

Post in evidenza

Il maggio dei bambini e Il “Sogno” di Shakespeare con le canzoni di Rita Pavone

 

Shakespeare e Rita Pavone. Un connubio impossibile per i più, ma non per i tipi di Factory compagnia transadriatica. Il "Sogno di una notte di mezz'estate" del più noto drammaturgo inglese è l'evento di oggi per il festival di teatro per ragazzi "Maggio all'infanzia": la commedia rivive grazie alla regia di Tonio De Nitto che accosta canzoni pop come quelle della Pavove e di Celentano a un cast di attori provenienti da Italia, Croazia, Serbia e Montenegro, dando vita a uno spettacolo fresco e reso ancora più divertente non solo dalle trovate pop e fumettistiche di De Nitto, ma anche dal miscuglio di lingue che invade il palcoscenico, perfetto per le schermaglie tra Oberon e Titania. Per la performance il "Maggio all'infanzia" si trasferisce alle 20,30 al teatro Traetta di Bitonto, ma solo dopo un'intensa giornata di appuntamenti a Bari.

 

Due i palcoscenici cittadini coinvolti, il Kismet e il Granteatrino Casa di Pulcinella. Nel primo si comincia già alle 9,15 con "L'avaro", libero adattamento dal classico di Molière e da "Aulularia" di Plauto per una coproduzione Le NuvoleTeatro Mercadante. Alle 10,30 è la volta di "Pinocchio", altro pilastro della letteratura per l'infanzia che però il Teatro delle Apparizioni traduce in una fiaba contemporanea grazie alla rivisitazione di Jöel Pommerat.

Casa di Pulcinella punta invece su uno dei suoi lavori più conosciuti: "Passamare" nasce dall'omonimo libro di Paolo Comentale e grazie all'ausilio di burattini racconta la conoscenza del mondo attraverso gli occhi di un passerotto curioso (alle 12). Il pomeriggio si divide sempre tra i due teatri cittadini: alle 16 negli spazi dell'arena delle Vittoria c'è "Il nuvolo di Aiscè", lavoro tratto da "Il nuvolo innamorato" di Nazim Hikmet; alle 17,15 al Kismet è di scena "La creazione delle storie" di Daniele Lasorsa e Bruno Soriato, seguito alle 18,30 da "Sognando Brema" del Cerchio di Gesso. Bambini spettatori, quindi, ma anche protagonisti: oggi, infatti, dalle 18,30 alle 20,30 in piazza Mercantile il Mokica bar bimbo mobile permette loro di improvvisarsi pasticcieri.

Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square