© 2017 Associazione Culturale Factory Compagnia Transadriatica

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
Please reload

Post Recenti

MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER ISCRIVERSI  ALLA TRAINING SESSION SU TEATRO SOCIALE E DI COMUNITA’ PREVISTA DAL PROGETTO CROSS THE GAP A LECCE DAL 3 al...

CALL PER ISCRIVERSI ALLA TRAINING SESSION SU TEATRO SOCIALE E DI COMUNITA’ PREVISTA DAL PROGETTO CROSS THE GAP A LECCE DAL 3 al 15 GENNAIO 2020.

November 16, 2019

1/10
Please reload

Post in evidenza

Teatri di Pianura 2.0: un successo il Sogno di Shakespeare

February 19, 2011

 

Eccezionale successo ieri sera per lo spettacolo che ha visto protagonista sul palco del Teatro Galilei di Romanengo la Factory Compagnia Transadriatica nella commedia shakespeariana Sogno di una notte di mezza estate. Basta uno sguardo alla locandina dello spettacolo per capire che il Sognoscritto da Shakespeare possiede i tratti del cartoon: una grande giostra luminosa, di quelle con i cavalli, presenza classica nelle sagre. Ed è proprio un clima da sagra quello che si respira nello spettacolo, sogno psichedelico interpretato da nove attori dai tratti burattineschi: Angela De Gaetano, Chiara De Pascalis, Enrico Di Giambattista, Nikola Krneta, Milivoje Lakic, Ana Mulanovic, Luca Pastore, Andrea Simonetti, Fabio Tinella. La Compagnia, composta da attori di diverse nazionalità, è nata all’interno di un progetto speciale di cooperazione delle Regioni Puglia e Abruzzo con i paesi dei Balcani nell’ambito del programma NPPA Interreg III Cards Phare Factory.

 

Adattamento e regia sono opera di Tonio De Nitto che ha saputo trasformare un classico della commedia in uno spettacolo onirico fatto di creature indefinibili, strane apparizioni, siparietti musicali e improbabili attori alle prese con una tragicommedia. Nel delicato intreccio, sei personaggi rincorrono l'amore, lo confondono e giocano sotto un influsso magico. Ma che cos'è l'amore se non un incantesimo capriccioso? A fare da complici pure tre gentili fanciulle che, da ignare spettatrici si sono trovate catapultate sul palco a vestire con coraggio i panni di altrettanti personaggi improvvisati. Un applauso alle coraggiose signore che hanno dato il loro contributo alla buona riuscita dello spettacolo.  Ottime luci, perfetti i siparietti musicali ani Sessanta, ilarità in abbondanza ed un interminabile applauso finale decretano il successo dello spettacolo.

Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square